Inverno e Natale

Pubblicato il da Mara M.

Inverno e Natale

Cadono soavi al suolo

foglie ingiallite dall' autunno,

accartocciate, distese, colorate di mille toni.

Scivolano gocce d'acqua ingrigendo il cielo,

vestendolo di un sapore lugubre,

argenteo, umido, invernale.

gli abiti leggeri cedono il posto alla calda lana

calore domestico, stimolo al nascere di un pigro malessere

calde bevande rifocillano corpi freddi,

pesanti coperte indugiano con fare protettivo

nascondendo ogni piccolo lembo di pelle.

Niente canti mattutini tra gli alberi,

qualche miagolare discreto freme al gelo

rifugiandosi tra tepori pericolosi di un'auto.

Stridono ruote sull'asfalto bagnato,

scivolano i pensieri incontro all'imminente natale.

Si accendono luci, sfavillano decorazioni,

si odono suoni,

si profuma l'aria di un atmosfera fiabesca,

aria di festa, voglia di svago,

di compagnia e d'amore.

In un attimo giunge l'atteso Natale,

per un po', si ritorna bambini.