Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Lasciami volare

Pubblicato il da Mara M.

Lasciami volare

ho bisogno di fuggire

fuggire dalla rabbia dall'odio e dal rancore.

Lasciami andar via,

verso nuovi orizzonti e isole lontane,

dove la notte e il giorno si fondono insieme

e la luna danza con il sole

mentre le stelle stanno a guardare.

Ti prego lasciami volare,

ho bisogno di andare oltre il mare,

verso una terra che non c'è

dove il tutto è il niente....

dove l'anima viaggia leggera

in un ciclo riccorente,

leggera,

tra il giorno e la notte,

fino ad arrivare, alla fine di questo mare,

nel suo porto di quiete.

Lasciami andare ormai ho deciso

devo ritrovare quella spiaggia dove

l'acqua tiepida ti sfiora coccolandoti

e le braccia dell'amore ti avvolgono dolcemente,

dove non c'è spazio per le lacrime,

e i sorrisi accendono i volti illuminandoli.

Dove ogni cosa ha il suo posto ed ogni posto è quello giusto.

Oltre l'immagginabile,

oltre il razionale.

Tu, non mi stai più a sentire ma...

ti assicuro: che li un posto per me c'è,

li è il posto giusto per me.

Tu lasciami volare

e la luna danza con il sole

mentre le stelle stanno a guardare...

Ho bisogno di vivere,

ho bisogno di amare,

ho bisogno di un porto di quiete

senza più rabbia e rancore

dove la luna danza con il sole

e le stelle stanno a guardare....

tu lasciami volare...

2012 Agosto (testo)

Lasciami volare

commenti

Notte d'estate

Pubblicato il da Mara M.

Notte d'estate

Notte d'estate

il silenzio della sera mi avvolge,

il profumo del pane appena cotto,

si sprigiona dai forni circostanti

invitando i miei sensi a nutrirsi.

Silenzio intorno,

rilassante calma appesantisce le mie palpebre assonnate.

Il pensiero corre a te,

al tuo sorriso, alle tue parole.

Voglia di un 'infinita carezza,

di un caldo abbraccio, del tuo profumo.

Voglia di te!

Agosto 2012

commenti

Autunno

Pubblicato il da Mara M.

Vento tra i capelli

sole d'autunno che inonda

scalda tiepidamente la pelle

odore di terra e di muschio,

rumori, fruscii,

l'incessante scorrere di un corso d'acqua

tra le rocce intona il canto surreale dei tamburi.

la musicalità dei boschi

profumo di vita che scorre irrefrenabile

ci inebria.

La natura ci parla,

ripercorre sentieri

ci riconduce alle origini,

cullandoci.

Serenità e pace nell'anima,

dolcezza nel cuore,

poesie nella mente.

Ottobre 2011

Autunno

commenti

<< < 10 20 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 > >>