Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

3 post con voglia di chiacchiere: scriveteci

La sordità pregiudizi e rimedi utilità degli apparecchi acustici

Pubblicato il da Mara Mencarelli

La sordità  talvolta insorge dalla nascita, altre volte invece, sopravviene in modo graduale od improvviso sia nei giovani che nelle persone di una certa età. Uno dei problemi dovuto alla sordità  è  che spesso si ha il rifiuto ad accettare tale patologia da parte del soggetto colpito, anche se anziano.

In realtà  la vita di una persona sorda, o che non sente molto bene, viene penalizzata ed in alcuni casi porta all' isolamento. Non sentire comporta difficoltà a relazionarsi ma fortunatamente la scienza e le tecnologia arrivano in aiuto di coloro che si trovano ad incorrere in questa tipologia di problematica.

La sordità  va quindi affrontata nel modo migliore con un intervento mirato di ripristino dell ' udito grazia all'ausilio di apparecchi acustici di qualità. Dietro al problema della sordità  vi sono pregiudizi ma fortunatamente anche grazie agli  apparecchi acustici che aiutano a ritrovare un equilibrio.

La sordità pregiudizi  e rimedi utilità degli apparecchi acustici

La sordità pregiudizi e rimedi, la grande utilità degli apparecchi acustici 

Gli apparecchi acustici non sono più  come quelli di un tempo, ossia di dimensioni notevoli e spesso gracchianti, oggi le migliorie apportate, offrono soluzioni all'avanguardia. 

Attualmente vi sono centri con attrezzature moderne: alcune utilizzate solo in pochi ospedali, altre  ideate e realizzate direttamente da Pontoni. I tecnici sono ragazze e ragazzi giovani, laureati che spesso proseguono gli studi specializzandosi attraverso percorsi di studio e master.  

La maggior parte dei pazienti non sono persone anziane, ma bensì  giovani, persone intelligenti e attive, dunque curiose, che chiedono dettagli sul bluetooth che connette gli apparecchi all’iPhone, vanno a teatro e alle conferenze, sono attive nel mondo del lavoro.

Hanno voglia di informazioni per poter decidere in modo autonomo riguardo alla loro salute. Date le premesse, l' azienda Pontoni ha deciso di scrivere un libro utile a chi ha problemi d udito, leggerlo significa prendersi cura di se ed accettare la propria sordità con la consapevolezza che non è lei a porci dei limiti ma noi stessi, e talvolta i pregiudizi.

 

 

Non sei sordo non farti fregare è un libro tutto da scoprire

Il libro “Non sei sordo, non farti fregare!” e tutto da scoprire in quanto crea preziosa  informazione attraverso i contenuti.
Scopri come recuperare il 90% del tuo udito grazie ad un buon apparecchio quello giusto per te e risolvi così  le problematiche legate a questa patologia.

C’è stato un periodo in cui chi aveva problemi di udito era condannato ad utilizzare dei grossi apparecchi color beige che fischiavano, e non venivano ben accettati dalle persone.
Questo, e molti altri fattori, hanno fatto si che le persone abbiano sviluppato una repulsione vera e propria verso la sordità. Pensando alla frase classica che capita di pronunciare:


“EH?! HAI CAPITO QUELLO CHE HO DETTO?  SEI MICA SORDO?"


Si capisce  che la parola  sordo viene usata in modo quasi offensivo. Inoltre, va detto che quando entri in molti centri acustici: luoghi spesso dall'aspetto poco allegro, cupi e grigi, si viene assaliti da tristezza e la voglia di andarsene è  tanta.

Innovazione, informazione, e contesti più  allegri e tecnologici, possono fare davvero la differenza. Info sul SITO. 

 

#nonseisordo #apparecchiacustici #pontoni

 

Buzzoole

commenti

Lettere dai lettori: lei esce con il migliore amico: fidarsi?

Pubblicato il da Mara Mencarelli

L'amico del cuore e tradimenti
L'amico del cuore e tradimenti

Ecco che cominciano ad arrivare le prime lettere dai nostri lettori e l'argomento di oggi è uno di quello che si verificano spesso tra le coppie: lei esce con il suo migliore amico o"lui esce con il suo miglior amico" ed il partner è geloso ed insicuro, non si fida teme che tra i due "amici" possa accadere qualcosa.

Ci scrive Marco, di 19 anni, dicendoci che la sua ragazza di 16, esce spesso con il suo migliore amico e che lui non si fida del loro amico in quanto in tempi passati, il ragazzo avrebbe dichiarato la sua attrazione per la "sua amica" ma ora essendo ambedue fidanzati con rispettivi partner sembra che il loro rapporto sia di sola amicizia: voi che ne pensate?

Le considerazioni

Spesso i rapporti tra uomo e donna sono di sola amicizia e specie se si protraggono da molti anni, dai tempi del liceo o dell'asilo vanno avanti per tutta la vita, il dito viene puntato in quanto molte persone non ritengono che un uomo ed una donna possano essere semplicemente amici ma in realtà rapporti di amicizia profondi tra persone dello stesso sesso senza implicazioni amorose, sci sono e sono anche molti.

Il consiglio

Fondamentalmente dico a Marco di avere fiducia e vivere serenamente se poi il rapporto della sua ragazza con il suo amico dovesse tramutasi in altra cosa, non sarà certo la sua ansia e la sua insicurezza ad impedirlo: se la tua ragazza ti ama non ti tradirà con un'amico del cuore... lo farà solo se, l'amore tra voi, non è poi così profondo e serio, come tu ritieni, in questo caso, meglio saperlo non credi?

Lasciale vivere serenamente le sue amicizie e tu fai altrettanto.

commenti

Voglia di chiacchiere: rubrica per cuori sensibili

Pubblicato il da Mara Mencarelli

Voglia di chiacchiere: rubrica per cuori sensibili

Voglia di chiacchiere è una nuova rubrica di Alfabeto del cuore dedicata a tutti coloro giovani e meno giovani che hanno il desiderio di confrontarsi, raccontare e raccogliere consigli, una rubrica che nasce "dal cuore" con l'intenzione di dare conforto a chi non sa dove cercarlo, o semplicemente, di scambiare quattro chiacchiere in compagnia, parlando d'amore, di crisi, di abbandoni e di molto altro!

Una rubrica per cuori sensibili, uno scambio costruttivo tra persone di varie età. Potrete parlare di ciò che volete, sfogarvi, chiedere consigli e qualcuno che sia della redazione, ed anche i lettori con i loro commenti, vi risponderanno. Vi accorgerete di essere meno soli e che ciò che è capitato a voi, fa parte del vivere comune.

Sono graditi anche racconti e commenti positivi ed ottimisti: ovviamente! vi siete innamorati? siete felici, bene! parlatene a chi sta aspettando con ansia questo momento. Scrivete direttamente nei commenti o alla redazione di Alfabeto del cuore tramite il modulo di contatto che trovate in alto nelle categorie. Vi aspetto!!! Pubblicherò il vostro scritto e vi risponderò insieme ai lettori di Alfabeto del cuore.

commenti